BOSONETTO
Marco

 

Foto

È nato a Cuneo nel 1970. A due anni era bellissimo, a tredici obeso, a ventisette molto stempiato…
Si è laureato con una tesi di estetica intitolata “Adorno e l’utopia del circo”.
Collabora con il supplemento de La Stampa “Torinosette” e altre testate. Traduce dall’inglese e dal tedesco per Einaudi, Frassinelli, Sperling&Kupfer, De Agostini e altri. Dal 1999 vive a Piacenza.
L’unico sport che ha praticato in maniera agonistica (si fa per dire) è stato il kajak. Per promuovere i suoi libri senza troppe chiacchiere ha fondato il Nonno Rosenstein Kletzmer Quartet, per cui canta e suona il flauto. 
Gioca nell’Osvaldo Soriano Football Club con la maglia n°3.

Bibliografia


Il sottolineatore solitario (Einaudi, 1998)

Nonno Rosenstein nega tutto (Baldini&Castoldi, 2000)


Cuneo. Strade, facce, monumenti e cieli della città triangolare (con O.Migliore, Blu edizioni, 2001)


Morte di un diciottenne perplesso (Baldini&Castoldi, 2003)

Requiem per un'adolescenza prolungata (Meridiano Zero, 2008)