NAZIONALE SCRITTORI UNGHERESE

 

Kukorelly
Endre

Ruolo:

 

KUKORELLY, ENDRE (1951, Budapest) è uno dei poeti principali dell’Ungheria.Dal 1990 al 1995 è stato redattore di Magyar Narancs (importante settimanale di politica e cultura) e dal 1990 lo è di Lettera Internazionale (trimestrale di politica e cultura). Attualmente insegna in un corso di scrittura creativa all’Accademia delle Belle Arti ungherese. Kukorelli ha ricevuto molti premi per i suoi lavori, tra cui: Premio „Best Debut” (Ungheria,1991), „Crystal of Vilenica” (Slovenia, 1992), Premio Jozsef Attila, Premio Weores Sandor, Premio Dery, borsa di studio DAAD (Berlino, 1995), Premio Mikes Kelemen (Olanda, 1995), Premio Baberkoszoru, Premio Marai. Sono stati pubblicati sei poemi, quattro saggi, due brevi prose e un romanzo. I suoi lavori sono stati tradotti in molte lingue, alcuni titoli: Gedichte, Poet's Corner 14. (tedesco, UVA, 1992); Alguna salida (spagnolo, Cayey, 1994); pem a coeume (bulgaro, PAN, 1996); Die Gedchtnis-Küste (tedesco, Droschl Verlag, 1996); Um jardim de plantas medicinais (portoghese, Quetzal Editores, 1997); Obreje spomina (sloveno, Nova Ozborja, 1998); Malul-Memoria (rumeno, Pont Kiadó, 1999); Pa solisidan (svedese, Aegis Förlag, 1999); Die Rede und die Regel (tedesco, Suhrkamp, 1999); Lieblyng (tedesco, Edition Solitude, 1999); Skraj pamici (polacco, Pont Kiadó, 2000).

In italiano: Töttössy, Beatrice In: L 'Altra Europa 1991/3-6 Lungro, Italia; Töttössy, Beatrice: Maniere di deambulazione poetica: i dintorni di tre generazioni di poeti ungheresi  In: Si Scrive 1994/1; Töttössy, Beatrice: I Lieder Postmoderni di Endre Kukorelly In: Testo a Fronte 14 1996.